Sie sind hier: Home » Italiano » Calciatore » US Lecce

US Lecce 1998 - 2000

Dopo l’ottima stagione con il Servette, David Sesa riceve molte offerte anche dall’estero. Il Deportivo La Coruña, il Norimberga, il Bari, il Bayer Leverkusen, il Feyenoord Rotterdam ed il Southampton sono solo alcune delle società che nutrono interesse per lui. Il quale, infine, prende la bizzarra ed istintiva decisione di passare alla serie B italiana e giocare per il Lecce, rifiutando di conseguenza le consistenti offerte del Norimberga (Bundesliga 1) e del Bari (serie A).

Al Lecce "lo svizzero" viene accolto con un certo scetticismo. La società era uscita dalla Serie A in seguito ad una stagione sfortunata e si trovava ora in fase di cambiamento radicale. Dopo aver segnato il suo primo goal per i giallorossi ad appena 8 secondi dal fischio d’inizio della prima partita del Lecce in Coppa Italia contro il Monza, tutti si innamorano di lui (ed egli stabilisce il record italiano del tempo). Nella stagione 1998/99 gioca in Serie B contro -tra gli altri- il Napoli, l’Hellas Verona, il Torino, il Brescia, l’Atalanta ed il Genoa. Il campionato è tanto intenso quanto alte le performance di Sesa. Viene nominato miglior giocatore straniero della Serie B e con il Lecce fa il salto in Serie A. Di questa stagione rimangono certamente impressi nella memoria i fantastici calci di punizione eseguiti contro il Napoli ed il Torino. La squadra viene dotata di alcuni giovani giocatori di alto livello, i quali in fasi successive della loro carriera approderanno in nazionale: Manuele Blasi (Italia), Matteo Ferrari (Italia), Cristiano Lucarelli (Italia), Mark Edusei (Ghana). Al centrocampo gioca il “veterano” Giuseppe Giannini, che aveva indossato la maglia della Roma per ben 15 anni e vantava 318 presenze in Serie A. Nella capitale italiana Giannini è ancora soprannominato “il principe” e conta 44 presenze in nazionale con 6 goal realizzati.

Anche la stagione 1999/2000 in Serie A inizia con il botto. Tutto esaurito allo stadio di Lecce per la partita contro il Milan, nella cui rosa di giocatori spiccano Bierhoff, Weah, Shevchenko, Leonardo, Albertini, Serginho, Helveg, ecc . Il Lecce si conquista il pareggio per 2-2 a pochi minuti dal fischio finale anche grazie ad un assist di Sesa, marcando l’inizio della stagione più fruttuosa di tutta la carriera del giocatore. Approdato nel bel mezzo del calcio mondiale, tra stelle del calibro di Zidane, Del Piero, Edgar Davids, Totti, Montella, Cafu, Aldair, Ronaldo, Zamorano, Recoba, Zanetti, Sesa ancora una volta fa un salto di qualità. In un Lecce molto concentrato nella difesa, si trova spesso a portare avanti da solo le poche occasioni d’attacco della squadra. Gioca a livello mondiale, determinando a volte da solo l’esito di partite importanti come quella in casa contro l’Inter (1-0). Leggendario è il suo calcio di punizione in una partita disputata contro la Roma allo stadio Olimpico, quando infila la palla esattamente sotto la traversa; i suoi dribbling e la sua rapidità di scatto seminano il panico tra i migliori difensori del mondo e gli stessi Laurent Blanc, Paolo Maldini, Liliam Thuram o Paolo Cannavaro non giocano volentieri contro di lui. Il Lecce conduce una buona stagione e colleziona anche qualche vittoria contro le “grandi” come la Juventus e l’Inter. Alla 33esima di campionato affronta il duello decisivo per evitare la retrocessione. Il Torino è ospite del Lecce allo stadio Via del Mare, ed il match si disputa sotto gli occhi di 30.000 spettatori che non vogliono perdersi lo spettacolo e le cui aspettative non andranno deluse. E’ dall’inizio una grande partita con occasioni di rete da entrambe le parti. Le speranze dei tifosi del Lecce non vengono disattese nemmeno in questa occasione grazie a un colpo di genio di Sesa, che nel secondo tempo segna il decisivo 1-0 grazie ad un calcio di punizione che porta i padroni di casa sulla strada della vittoria. La partita risulta nel vittorioso 2-1 del Lecce che rende possibile la così acclamata permanenza in serie A. Le notevoli performance di David Sesa non passano inosservate. Diverse società italiane tra le più prestigiose, quali la Juventus e la Fiorentina, esprimono interesse nei suoi confronti.

Statistica - US Lecce

Stagione Divisione Partite Goal
1999 / 00 Serie A 29 7
1998 / 99 Serie B 30 7